IL SONNO RISTORATORE - Mia Farmacia
Consigli 11 Novembre 2021

IL SONNO RISTORATORE

Il sonno si dice che è ristoratore quando al risveglio ci si sente perfettamente riposati, non si accusa stanchezza, non si manifestano sbadigli e si è subito pronti per affrontare la giornata al meglio delle proprie potenzialità fisiche e mentali.

Per scoprire se le ore trascorse a letto durante la notte siano veramente ristoratrici e non siano presenti problemi a disturbarle, è possibile effettuare nel Network Mia Farmacia uno specifico screening.

Questo esame di screening ha la funzione di monitorare la qualità del sonno, mediante uno strumento denominato Sleep Monitor.

Il dispositivo, delle dimensioni di un orologio da polso, viene indossato dal paziente e acceso prima di coricarsi per consentire la rilevazione di determinati parametri durante le ore di sonno.

Una volta acceso, grazie a una cannula nasale e a un sensore collegato al dito, vengono rilevate le pulsazioni, la saturazione dell’ossigeno, il flusso respiratorio e la frequenza cardiaca.

La mattina seguente lo strumento sarà restituito alla farmacia che, mediante un computer al quale verrà collegato il manipolo, potrà stampare i risultati dello screening.

 

In poco tempo, mediante la telemedicina, sarà inoltre possibile ricevere un referto redatto e firmato da uno pneumologo specialista, che consentirà di evidenziare se durante il sonno si sono manifestate apnee notturne o altri disturbi.

 

Leggero e di piccole dimensioni lo Sleep Monitor si dimostra indicato, oltre che per l’evidenziazione di casi di apnee notturne, anche per chi soffre di colpi di sonno, per chi russa, per chi, nonostante trascorra un tempo sufficiente a letto, non si riposa adeguatamente e può essere afflitto da cefalee ricorrenti, e per chi è afflitto da spossatezza e da affaticamento diurno.

 

Il paziente, una volta ritirato il referto, potrà sottoporlo al farmacista che, se lo reputerà opportuno, consiglierà al cliente di rivolgersi al medico di base o a un centro specialistico, per la diagnosi accurata di un’eventuale presenza di sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS), il cui trattamento è di esclusiva pertinenza del medico.

La farmacia garantisce che i dossier sanitari del paziente siano protetti secondo le vigenti normative in tema di privacy.

Puoi richiederlo alla Farmacia più vicina a te, trovala qui.

di Antonella Notari