Obesità e sovrappeso - Mia Farmacia
Medicina 21 Luglio 2021

Obesità e sovrappeso

Volersi bene significa controllo del peso, attività fisica e corretta alimentazione.

 

Quando la bilancia rivela che abbiamo preso qualche chilo di troppo, non si tratta di un problema estetico.

Chi è in sovrappeso, e ancora di più chi è obeso, corre il rischio di venire colpito da diverse patologie spesso croniche.

Ecco perché è importante tenere i chili sempre sotto controllo.

Il nostro peso corporeo rappresenta infatti l’espressione “concreta” del bilancio energetico tra entrate e uscite caloriche.
Se introduciamo più energia di quanta ne consumiamo, l’eccesso si accumula sotto forma di grasso, determinando un aumento di peso oltre la norma.

 

DIABETE E MALATTIE CARDIOVASCOLARI

Quali malattie sono da mettere in correlazione con obesità e sovrappeso?
Ad esempio, il diabete di tipo 2 (il 90% dei diabetici è affetto da questa forma) è un disturbo frequentemente collegato all’eccesso di peso.

Con il diabete l’organismo produce insulina in modo inadeguato e le cellule non sono in grado di utilizzarla, mentre lo zucchero rimasto nel sangue danneggia vari organi.

Chi è obeso o in sovrappeso è più esposto anche all’insorgenza di malattie cardiovascolari e di ipertensione.

La pressione arteriosa sale parallelamente all’Indice di Massa Corporea (IMC), la “tabella” che indica i valori del peso.

La diffusione dell’ipertensione in chi è sovrappeso è quasi tre volte superiore rispetto ai normopeso.

Il peso in eccesso favorisce anche l’aumento del livello di colesterolo LDL, responsabile della formazione di placche aterosclerotiche nel sangue.

Ed esiste una stretta correlazione tra tasso di colesterolo totale e incidenza di problemi cardiovascolari e di cardiopatie coronariche.

I chili in eccesso favoriscono poi l’insorgenza di alcuni tipi di tumore.

 

MENOPAUSA E APNEE NOTTURNE

In alcuni periodi della vita è necessario fare particolare attenzione alla bilancia.

Uno di questi momenti è, nelle donne, la menopausa.

La fine dell’età fertile porta alcuni mutamenti causati dal nuovo assetto ormonale.

La figura tende ad appesantirsi.

A essere più rotondi nell’età fertile sono fianchi e cosce (si parla di grasso sottocutaneo), mentre il grasso che si accumula sull’addome nella menopausa è soprattutto viscerale, cioè interno.
E produce sostanze che hanno un effetto negativo su metabolismo e sistema cardiovascolare.

Il peso in eccesso può essere causa inoltre di apnee notturne, insufficienze respiratorie che disturbano il regolare ritmo del sonno e che possono portare ad altre importanti complicanze.

Infine, negli obesi sono molto diffuse le malattie degenerative alle articolazioni.

 

INDICE DI MASSA CORPOREA

Nel tenere sempre d’occhio la bilancia bisogna ricordare che ognuno ha un proprio metabolismo, quindi l’utilizzo dell’energia cambia notevolmente da una persona all’altra.

Pur introducendo la stessa quantità di cibi, c’è chi tende a ingrassare di più e quindi deve seguire uno stile di vita più attento.

Il “metro” con cui misurare il proprio peso è l’IMC, l’Indice di Massa Corporea, una misura che prende in considerazione sia statura che peso e la correlazione tra loro.

Ci si può rivolgere al proprio medico per avere una tabella e chiedere consiglio su come tenere sotto controllo i chili.

È molto utile chiedere indicazioni anche al proprio farmacista.

 

EVVIVA L’ATTIVITÀ FISICA!

È ormai noto che essere sedentari fa male alla salute.

Muoversi con regolarità riduce la massa adiposa aumentando la massa muscolare, favorendo quindi il dimagrimento senza indebolire l’organismo.

L’attività fisica migliora anche la respirazione e contrasta l’eccesso di colesterolo nel sangue.

Se non si è fatto alcun tipo di attività fisica per molto tempo, sarà bene procedere per gradi.

Si può chiedere a un esperto un programma personalizzato che aiuti a riprendere tonicità e a eliminare i chili in eccesso.

Si può in ogni caso iniziare andando in bicicletta o camminando a passo veloce e poi progressivamente passare a una corsa leggera.

Il nuoto è adatto a tutti, è uno sport piacevole da eseguire nella stagione estiva.

È importante rispettare la frequenza dell’allenamento, solo così si riuscirà ad aumentare il consumo calorico totale e a modificare la composizione corporea.

In altre parole, a smaltire il peso in eccesso.

 

NUTRIRSI CON CIBI SANI

Per tenere il peso sotto controllo, a tavola ci vuole autodisciplina e costanza.

Vanno evitate le diete squilibrate e drastiche.

Un regime alimentare corretto deve tenere conto della quantità e della qualità degli alimenti.

Questa “correzione di rotta” a lungo andare porta a un aumento del metabolismo basale e, nel tempo, a un significativo alleggerimento della massa grassa.

Nel piatto devono essere previsti tutti i tipi di alimenti, per non far mancare all’organismo i nutrienti indispensabili.

Meglio rivolgersi a uno specialista ed evitare il faidate.

Chiedi al tuo farmacista saprà fornirti le migliori indicazioni.

È importante abituare anche i bambini a seguire fin da piccoli un regime alimentare completo ed equilibrato.

Diabete e obesità giovanili, causati da inattività fisica e dieta scorretta, sono purtroppo in costante aumento anche nel nostro Paese.

di Alessandra Margreth

ALTRI ARTICOLI


image
Quando il cuore batte fuori tempo
LEGGI
image
L’emicrania è una malattia sociale invalidante, ma gli attacchi si possono ridurre
LEGGI